MARCHE.IMPRESE.COMMERCIALILa Regione Marche ha approvato un nuovo programma di interventi per le imprese commerciali che mette a disposizione 800 mila euro.
FINALITA': promuovere e incentivare misure concrete di sostegno alle imprese commerciali. Con questo obiettivo la giunta regionale, nell’ultima seduta, ha approvato un programma articolato di interventi a favore delle PMI commerciali mettendo a disposizione complessivamente 800 mila euro di contributi e stabilendone i criteri per l’assegnazione.
Si tratta di tre provvedimenti distinti ma riuniti sotto un unico piano che ha la finalità di riqualificare e valorizzare il Commercio marchigiano, fissando criteri che tengono conto dell’attuale momento di difficoltà economica.
CRITERI: particolare attenzione alla valorizzazione dei centri storici, a imprese guidate da titolari giovani, alle donne e a chi ha perso il lavoro. Ulteriore attenzione viene posta anche alla sicurezza delle attività commerciali che più di altre sono sottoposte a rischio criminalità e, inoltre, ai centri commerciali naturali.
INTERVENTI AMMISSIBILI: tra gli interventi programmati rientrano quelli destinati a progetti per la riqualificazione delle imprese commerciali in aree, vie o piazze, specialmente quelle dei centri storici,  a imprese commerciali nei comuni sotto i 5000 abitanti per la stessa tipologia di azione. Sono ammissibili al contributo anche interventi che hanno come oggetto la ristrutturazione, l’ampliamento di locali da adibire ad attività di commercio o al deposito di merci, nonchè l’acquisto di attrezzature e arredi.
PRIORITA': tra le altre, una priorità di punteggio nella graduatoria è stata data alle nuove imprese (create dopo il 1° gennaio 2015), ai titolari di esercizi tra i 18 e i 35 ani di età, a chi ha perso un lavoro subordinato nell’ultimo triennio.
BENEFICIARI: micro, medie e piccole imprese commerciali di vendita al dettaglio e di somministrazione di alimenti e bevande.
CONTRIBUTO: contributo in conto capitale del 15% della spesa ammissibile che non può essere inferiore a 15 mila euro né superiore a 80 mila.
DOMANDA: a breve sarà pubblicato il bando con il termine e le modalità di presentazione delle domande.

CHIEDI INFORMAZIONI CHIEDI APPUNTAMENTO

 

Regione Marche

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento ad Ancona

Richiedi un Appuntamento a Roma

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi​

 

IMPRESE COMMERCIALI

Regioen Marche, "Imprese commerciali": un ampio programma di interventi che mette a disposizione 800 mila euro

FINALITA'

Promuovere e incentivare misure concrete di sostegno alle imprese commerciali.

Con questo obiettivo la giunta regionale, nell’ultima seduta, ha approvato un programma articolato di interventi a favore delle PMI commerciali mettendo a disposizione complessivamente 800 mila euro di contributi e stabilendone i criteri per l’assegnazione.

Si tratta di tre provvedimenti distinti ma riuniti sotto un unico piano che ha la finalità di riqualificare e valorizzare il Commercio marchigiano, fissando criteri che tengono conto dell’attuale momento di difficoltà economica.

PRIORITA'

PARTICOLARE ATTENZIONE VERRÈ DATA A:

  • alla valorizzazione dei centri storici,
  • a imprese guidate da titolari giovani,
  • alle donne
  • e a chi ha perso il lavoro.

Ulteriore attenzione viene posta anche alla sicurezza delle attività commerciali che più di altre sono sottoposte a rischio criminalitàe, inoltre, ai centri commerciali naturali destinando una dotazione di 150 mila euro.”

INTERVENTI AMMISSIBILI

Tra gli interventi programmati rientrano quelli destinati a progetti per la riqualificazione delle imprese commerciali in aree, vie o piazze, specialmente quelle dei centri storici, con una dotazione di 500 mila euro, mentre 100 mila euro saranno assegnati a imprese commerciali nei comuni sotto i 5000 abitanti per la stessa tipologia di azione.

OGGETTO DEGLI INTERVENTI

Sono ammissibili al contributo anche interventi che hanno come oggetto

  • la ristrutturazione,
  • l’ampliamento di locali da adibire ad attività di commercio o al deposito di merci,
  • nonchè l’acquisto di attrezzature e arredi.

Tra le altre, una priorità di punteggio nella graduatoria è stata data alle nuove imprese (create dopo il 1° gennaio 2015), ai titolari di esercizi tra i 18 e i 35 ani di età, a chi ha perso un lavoro subordinato nell’ultimo triennio.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

micro, medie e piccole imprese commerciali di vendita al dettaglio e di somministrazione di alimenti e bevande.

CONTRIBUTO

I beneficiari quali potranno ricevere un contributo in conto capitale del 15% della spesa ammissibile che non può essere inferiore a 15 mila euro né superiore a 80 mila.

MISURA DELLA SICUREZZA

Per quanto riguarda la misura della sicurezza, il provvedimento prevede la concessione di contributi per investimenti rivolti alla riqualificazione e al potenziamento dei sistemi di sicurezza con un contributo del 40% della spesa ammissibile ma non superiore a 5 mila euro per ogni impresa beneficiaria.

  • Verrà riconosciuta priorità di punteggio a chi realizza collegamenti in video con memoria degli eventi o sistemi passivi per la protezione dei locali
    (blindature, casse a tempo, vetri antisfondamento).

DOMANDA

A breve sarà pubblicato il bando con il termine e le modalità di presentazione delle domande.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Chiedi
Informazioni
Chiedi
Appuntamento
a Ancona
Chiedi
Appuntamento
a Roma
Chiedi
Appuntamento
in altre città
Sei un
Professionista?
Collabora con noi


DESIDERI RICEVERE INFORMAZIONI PERSONALIZZATE?

SERVIZO.RICERCA.AGEVOLAZIONIFINANZIARIE 1

Scopri di più sui
servizi in abbonamento


VI INTERESSANO ALTRE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE NELLE MARCHE?

VISITA IL NOSTRO SITO REGIONALE:  www.marchecontributi.it

MARCHE.LOGO.300


Chiedi Informazioni
Per richieste di appuntamento urgenti potete contattarci direttamente al 328 8080996 - 340 1593 207


Iscriviti alla
Newsletter


© Copyright - ITALIA CONTRIBUTI S.R.L.
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione.

Se vuoi ripubblicare questo articolo sul tuo blog o sito internet puoi farlo citando la fonte, inserendo la dicitura "Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul sito web www.italiacontributi.it" e includendo un link attivo diretto alla pagina dell'articolo.